Possibili ripescaggi dalla seconda alla prima divisione di Lega Pro

us salernitana 1919Oggi il Consiglio federale valuta la proposta della Lega Pro di avviare la riforma dei campionati e cercherà di opporsi. Al momento ci sono 68 squadre, più l’Alto Adige sub judice: lo stadio non è a norma nemmeno quest’anno, il club ha fatto ricorso chiedendo un’altra deroga e oggi la Figc deciderà; ok gli altri ricorsi, anche se le 11 squadre bocciate per la fideiussione saranno penalizzate. Ma andiamo oltre. L’idea della Lega Pro era di dividere le 32 di Prima in due gironi da 16 senza retrocessioni, e le 37 di Seconda in un girone da 18 e uno da 19 per giocarsi i posti nella Lega Pro 2013-14, che sarebbe dovuta essere di 60 squadre in tre gironi e categoria unica. Ma la Figc frena, teme ricorsi e beghe legali e quindi potrebbe bocciare il progetto.

Così oggi si valuta l’ipotesi di fare ripescaggi dalla Seconda alla Prima (non dalla Serie D in Seconda), se si trovano club disponibili a portare la fideiussione da 300mila a 600mila euro e in regola: una volta constatata questa disponibilità, si potrà capire di quante squadre fare i due gironi di Prima e i due di Seconda e comunque si cercherà di mantenere retrocessioni e promozioni classiche. Insomma, si rischia di perdere una bella occasione: la tanto auspicata riforma subirà un ulteriore rinvio e a scriverla non sarà — come logica vorrebbe — un preciso regolamento, bensì il numero di squadre che tra 12 mesi non riusciranno a iscriversi.

fonte: gazzetta dello sport del 19/07/2012

0 commenti:

Posta un commento

Flash News

Post recenti