Il 30 luglio i nuovi format della Lega Pro

lega-pro-1ROMA Martedì è in programma un Consiglio federale molto atteso: si parlerà di format dei campionati. Non a caso è programmato due giorni prima della chiusura della stagione per varare entro il 30 le regole che andranno in vigore dal 2012-2013, fra due annate come dice lo statuto. Ma ci sarà una novità. Il Consiglio «straordinariamente» prorogherà la decisione al 30 luglio. Il motivo è quello di definire il nuovo organico soprattutto per la Lega Pro in base a quelle che saranno «ufficialmente» le società iscritte al prossimo campionato.

Blocco dei ripescaggi Di fatto la Lega Pro ha già stabilito che quest’anno i ripescaggi dovranno consentire di portare l’organico a un massimo di 76 squadre. E già raggiungere questo obiettivo non sarà facile. Le stime degli addetti ai lavori, a menodi una settimana dalla scadenza, prevedono che in grosse difficoltà ci sia almeno una ventina di squadre. Il numero esatto è ancora difficile da fare, maè probabile che oscilli tra le venti e le ventiquattro.

Organico ufficiale Per questo il presidente federale Giancarlo Abete martedì proporrà al Consiglio di allungare il termine, «straordinariamente e solo per quest’anno», al 30 luglio per definire il nuovo organico della Lega Pro. È necessario che si arrivi ad avere un quadro completo per far sì che la Lega Pro abbia due gironi di Prima divisione e altrettanti di seconda con l’accordo anche dell’Assocalciatori di Damiano Tommasi.

fonte : gazzetta dello sport del 26/06/2011

0 commenti:

Posta un commento

Flash News

Post recenti