Cesarano «Credo che Lombardi sia una persona alla quale piaccia scherzare”

Oggi Cesarano è a Roma “per impegni improrogabili di lavoro. Non ho il dono dell’ubiquità" - dice in una intervista pubblicata questa mattina al quotidiano La Città e nella quale parla anche di un incontro fissato per domani con De Luca: "In prima battuta, vado dal sindaco non per parlare di Salernitana. Credo, però, che finiremo anche per parlare della squadra di calcio, perché ci sono punti di contatto evidenti: io ho manifestato interesse all’acquisizione del club e lui è il sindaco della città".

Sulla vicenda del comunicato della società granata in cui venivano tirati in ballo Cesarano e De Luca l’imprenditore di Pompei dichiara a La Città: "Di sicuro io e De Luca non abbiamo potere contrattuale, nelle vicende granata. I nostri discorsi sono pura accademia, se non accompagnati dal passo in avanti, decisivo della proprietà”.

Sul mancato appuntamento tra Cesarano e Lombardi l’architetto replica così: «Credo che Lombardi sia una persona alla quale piaccia scherzare… Adesso vuoi vedere che sono io che salto gli appuntamenti? Ne avevamo fissato uno alcuni giorni fa. Tutto pronto, compresi i passaggi con gli avvocati. Fissati pure giorno, luogo ed orario. A 15 minuti dal faccia a faccia, Lombardi si è sfilato e non è più venuto".
Fonte La Città

0 commenti:

Posta un commento

Flash News

Post recenti