Salernitana, il piano di riserva di Lombardi

imagesLavora sotto traccia Antonio Lombardi. O meglio attraverso l’attivissimo sindaco di Vallo della Lucania, Emilio Romaniello, che è anche presidente del collegio sindacale. Quest’ultimo sta lavorando per assicurare un futuro al club ed evitare pericolose conseguenze per società e persone che ruotano intorno alla “cosa granata”. E’ lui ad aver mosso le fila della cordata vallese che, sotto sotto, sembra l’appiglio finale al quale aggrapparsi per andare avanti fino a giugno. Il piano B di Lombardi porta direttamente al gruppo guidato da Cesarano e Paolino che costituirebbero una nuova Energy Sport e mettere sul piatto un po’ di soldini per finire il torneo con la speranza che fruttino la promozione in B. Un po’ come giocare alla roulette al casinò ma con qualche chance di fare il colpo. Il piano A è quello del duo Loschiavo-Bruno con il misterioso imprenditore che sta vagliando con attenzione in questi giorni i documenti contabili. Davanti ai ritrovi abituali si è scatenata la caccia la nome: “E’ Luxottica, esterna un tifoso”. Nei giorni scorsi al club era stato accostato anche il nome di Ernesto Pellegrini

Fonte: Giuseppe D'alto - Roma - Cronache di Salerno

0 commenti:

Posta un commento

Flash News

Post recenti