Alessandria, Sarri: "Salernitana candidata a vincere il campionato"

d24f1b233881ecc920385c4a5d83d758-51132-1289549921Domenica prossima, con inizio alle 14.30, è prevista la tredicesima giornata del campionato di 1^ Divisione, girone A. Allo stadio Moccagatta si affronteranno Alessandria e Salernitana. L'allenatore dei grigi, Maurizio Sarri dispone dell'intero organico, eccezion fatta per Ciancio che, comunque, è sulla via del recupero. Il tecnico toscano, che sta meticolosamente preparando il difficile impegno, parla della situazione della sua squadra: “Bonomi nei giorni scorsi si è allenato a parte, ma da oggi (ieri n.d.r.) è rientrato in gruppo. Sta recuperando da una botta e non dovrebbe avere grossi problemi. Damonte è rientrato dall'esperienza in Nazionale (è stato anche l'autore del primo gol nella partita che la Rappresentativa di Lega Pro ha vinto mercoledì scorso per 4-1 contro il Belgio n.d.r.) dove ha fatto bene, ma non avevamo dubbi. La crescita del ragazzo è costante e domenica scorsa era stato a riposo, quindi era nelle condizioni ottimali per esprimersi. Credo possa candidarsi per un posto da titolare, anche se abbiamo altri due giocatori importanti nel ruolo che potranno alternarsi nell'arco della stagione. Segarelli, per esempio, sta tornando in condizione e mi pare che domenica scorsa abbia giocato una buona partita. In quella posizione direi che siamo ben coperti e possiamo permetterci di scegliere anche in funzione delle caratteristiche degli avversari”.

Secondo lei la Salernitana potrà risentire delle assenze?
Non credo si possa parlare di assenze per una squadra che fa giocare Carrus quando manca Pestrin, che ha a disposizione Litteri quando non c'è Fava. La rosa della Salernitana presenta individualità di grande livello. Sono abbastanza organizzati ed hanno la caratura della grande squadra, possono essere pericolosi in qualsiasi momento. Hanno qualità in fase di impostazione ed hanno giovani molto interessanti, come Falzerano e Ragusa, ad esempio. Sono convinto che abbiano davvero le carte in regola per vincere il campionato”.

Quanto conta questa partita per l'Alessandria?
Non mi stancherò di ripetere che il nostro obiettivo è quello di raggiungere al più presto i 41 punti, ne abbiamo 19 quindi ce ne mancano 22. La classifica è così corta che basta una vittoria di chi sta dietro per trovarsi a ridosso dei play-out. E poi ci sarà un girone di ritorno nel quale, come sempre, i valori saranno stravolti dal mercato di gennaio. Vorrei ricordare che lo scorso anno squadre che avevano fatto 27 punti nel girone d'andata si sono poi salvate grazie alla classifica avulsa. Quindi fare discorsi diversi a questo punto della stagione sarebbe sbagliato. Per quanto riguarda la partita, siamo convinti di non partire battuti. Quella contro la Salernitana potrà essere una gara aperta a tutti i risultati, soprattutto se saremo bravi a sopperire con l'attenzione e l'applicazione alla loro maggiore qualità”.

L'Alessandria completerà la preparazione con allenamenti pomeridiani nelle giornate di oggi e domani.

fonte tuttolegapro.com

0 commenti:

Posta un commento

Flash News

Post recenti