Salernitana, oggi iscrizione ed ufficializzazione per Breda. Preso Murolo

tedesco_real_marcianise Quest'oggi il Consiglio Federale della Figc riammetterà la Salernitana in  Prima Divisione. I granata partiranno con una penalizzazione (si parla i tre punti) e tante incognite per il futuro con una società che ha bisogno di un piano di risanamento. Cosa farà Lombardi da grande? Questo sarà il ritornello delle prossime ore. Gli interventi devono essere mirati e bisogna iniziare a lavorare sul risanamento un minuto dopo l'ok della Figc. Nei giorni scorsi si era parlato di un addio di Lombardi, il papà ha smentito però il patron alla ricerca di nuovi partner (Andrea Melito?). Magari sarà lui stesso nelle prossime ore a chiarire le idee su quello che vorrà fare. Arriva Murolo, intrigo Merino Considerati poi i rinnovi di Pippa e Balestri e l’eventuale rinnovo anche di Luca Fusco, il reparto difensivo potrebbe considerarsi quasi completo. A centrocampo il nome caldo è quello di Pederzoli, mente come esterni Salerno segue La Camera e Ciarcià, svincolatisi dal Benevento. Piace anche Frara, libero dopo il fallimento del Rimini e il jolly della Cavese Favasuli. Proprio dai cugini metelliani potrebbe arrivare uno dei rinforzi per l’attacco. Si tratta di Tony Schetter, già seguito la scorsa stagione, che la Cavese deve cedere per fare cassa, dopo il fallimento scampato in extremis.

Bloccati i classe 1990, la Salernitana rischia di perdere altri giocatori cresciuti nel settore giovanile. Anzi uno già l’ha perso. Si tratta di Cartone passato al Siena. L’operazione rientra nell’affare Di Napoli, come ha confermato il presidente della società toscana al sito tuttomercatoweb, Mezzaroma: “Cartone? Si, è un'operazione minore. Il ragazzo rientra all'interno di una sanatoria di posizioni vecchie, c'era un contenzioso con la Salernitana che chiudiamo così bonariamente”. E’ notizia di ieri invece l’interessamento della Sambenedettese per il centrocampista esterno Marcello Falzerano, classe 1991. Il giovane è stato seguito dai dirigenti rossoblù nella passata stagione. Operazione non facile perché Falzerano piace molto al ds Salerno. Merino vuole andare via. Sogna di giocare la Coppa America col Perù. C'è un timido interessamento del Bologna ed un vecchio abboccamento del Bari.

OGGI FIRMA BREDA In giornata a Salerno, presso la sede sociale granata, arriverà anche Roberto Breda. Il tecnico trevigiano firmerà un contratto della durata di un anno. Breda non vede l’ora di cominciare: "Finalmente -dice Breda tirando un sospiro di sollievo- possiamo cominciare a fare calcio. Domani (oggi nda) mi vedrò con il presidente Lombardi per pianificare la stagione. La rescissione con la Reggina? Solo una formalità". Con lui, oltre ai confermati, Vito Chimenti, Gigi Genovese, Gaetano La Rosa, ci dovrebbero essere l’allenatore dei portieri Grilli ed il preparatore atletico Marcattilli. Resta da stabilire chi ricoprirà il ruolo di secondo allenatore, che potrebbe essere proprio Gigi Genovese, anche se si è parlato pure di altri due ex calciatori granata, ovvero Carlo Ricchetti e di Ciro Ferrara, e quello di massaggiatore dopo l’addio di Agostino Santaniello, passato al Napoli, ed il secco no dei Carmando. Italo Leo ed il dottor D’Alessandro dovrebbe continuare a coordinare lo staff sanitario.

 

Fonte: De Martino - Saetta Cronache del mezzogiorno tramite www.tuttolegapro.com

0 commenti:

Posta un commento

Flash News

Post recenti