La Salernitana si prepara in Umbria

Brini: Sono soddisfatto. Cozza? Quello che cerco, ma tutti devono convincermi. Anche quelli sotto contratto

di Franco Esposito
Image_2 SALERNO - La Salernitana ha deciso: andrà in ritiro a Nocera Umbra dal 12 luglio al primo agosto. I granata hanno scelto l'Hotel Europa come quartier generale e si alleneranno al campo sporti­vo comunale, che dista po­che centinaia di metri dalla struttura alberghiera. La prossima settimana i calcia­tori sosterranno le visite me­diche presso la Casa di Cura Tortorella, a Salerno. Il ra­duno è fissato per la mattina del 12 luglio all'Hotel Euro­pa.

«Sono soddisfatto -
com­menta l'allenatore Brini ­perché il ritiro è la fase più pesante di una stagione e in questo caso i calciatori non dovranno utilizzare alcun mezzo per raggiungere il campo di allenamento. Po­tremo andare tutti a piedi. Inoltre l'hotel è situato a po­chi passi dal centro storico e quindi non saremo isolati».

Ieri Brini era proprio all'­Hotel Europa, a Nocera Um­bra. In precedenza era stato in Trentino, valutando strut­ture a Storo, Strembo e Mol­veno, in Veneto (a Pieve di Cadore) e in Slovenia. Alla fine la scelta è caduta su No­cera Umbra, in provincia di Perugia, caratteristica città medioevale, famosa per la bontà delle acque del suo territorio e situata a circa 600 metri sul livello del ma­re. L'Hotel Europa ospita ogni anno varie società spor­tive. Le nazionali di pallavo­lo belga e croata, ad esem­pio.
La Salernitana resterà in Umbria fino al primo agosto, poi si allenerà a Salerno. « Ovviamente - spiega Brini ­questa sarà la fase più im­portante della preparazio­ne. Poi, approfittando della lunga pausa invernale, ce ne sarà un'altra nel periodo natalizio».
ORGANICO
- L'allenatore granata sta seguendo con grande attenzione e perso­nalmente le operazioni di mercato. «L'ingaggio di Coz­za - afferma - consente alla Salernitana di poter contare su un calciatore di qualità e molto motivato. Ora tocca a lui dimostrare questa gran­de voglia. Può darci molto. Il ruolo? Cozza può giocare in varie zone del campo e quindi può offrirci diverse soluzioni durante una parti­ta. E’ quello che cerco».

L'arrivo di Cozza peserà su Di Napoli e Pestrin, per esempio? «Nessun giocatore resterà a Salerno controvo­glia. Tutti devono convincer­mi, anche quelli sotto con­tratto. La società sta garan­tendo la continuità dei pro­grammi, ma non ci saranno spese folli e si agirà senza alcuna frenesia».
SETTORE GIOVANILE
- Gaeta­no Zeoli è il nuovo responsa­bile del settore giovanile. Lo era già stato all'inizio della gestione Lombardi. Zeoli, nella stagione 1989/90, fu il secondo di Giancarlo Ansa­loni nel campionato che si concluse con la promozione della Salernitana in serie B. Successivamente ha sempre lavorato nel settore giovani­le. La formazione Primavera sarà guidata, invece, da Gianluca Grassadonia, che torna, dunque, su quella panchina che aveva già oc­cupato nella prima parte della scorsa stagione.

 

fonte corrieredellosport.it pubblicato il 05/07/09

0 commenti:

Posta un commento

Flash News

Post recenti