Taranto, rischio fallimento

Il presidente Blasi parla chiaro: «Senza acquirenti il club sarà liquidato»

di Michele Marchetti
M
entre da un lato continua a minacciare la messa in liquidazione della società (« venerdì vado dal notaio e avvio la proce­dura, si rischia di fare la fine del Martina dello scorso anno. Se non ci saranno novità la società verrà messa in liquidazione, sal­derò tutte le pendenze e si ripartirà dalla terza categoria »), Blasi tratta con Dario Bol­doni la cessione del Taranto. L'imprendito­re partenopeo, ex cognato di Corrado Ferlai­no (presidente del Napoli biscudettato di Maradona), è l'uomo presentato al club ros­soblù dall'intermediario Damiano Monter­vino, papà di Francesco, capitano del Napo­li. Lunedì sera, a Manduria, il primo incon­tro tra le parti. Esito interlocutorio. La di­stanza tra domanda (3 milioni di euro: 1.5 per il titolo sportivo, 1.5 di pendenze) e l'of­ferta sembra, al momento, molto ampia. Ac­quirente e venditore, tuttavia, hanno deciso di aggiornarsi. Nel frattempo, però, è spun­tata la voce che vedrebbe un gruppo locale, facente capo a un imprenditore di San Gior­gio Jonico, interessato all'acquisizione della società. L’attuale presidente ha comunque chiarito che non si tratta di un bluff: « L’era Blasi è finita ».
Il Lanciano conferma in panchina Dino Pagliari e si getta sul mercato. Per la linea mediana si parla di Riccardo Gissi (29) e Daniele Quadrini (29) del Treviso. Alto obiettivo è poi l’argentino del Vicenza, ex Sangiustese, Julian David Magallanes (23). Per la difesa invece si punta a Gateano Va­stola
(31) del Gallipoli. Il Verona spera di poter contare sull’attaccante Mario Titone
(20), cercato anche dal Vicenza. La Cremo­nese sul terzino Dario Bergamelli (22) e sul giovane Simone Sales (21), in comproprietà tra Cuoiopelli e Atalanta.
Il presidente Mancini non farà passi uffi­ciali nei prossimi dieci giorni, ma lo scac­chiere societario va formandosi. Il diesse del Crotone, Beppe Ursino, si avvicina sempre di più. Il patron sembra aver accettato il consiglio di Franco Ceravolo, anche se non è da escludere il nome di Vittorio Galigani, ex direttore generale del Taranto. Franco Dellisanti potrebbe guidare il Monopoli nel­la prossima stagione.
Le big di Lega Pro a caccia dei gioielli del Gallipoli. Perugia, Cremonese e Verona se­guono con attenzione il centrocampista Giu­seppe Russo (25) e la punta Francesco Di Gennaro (26). Per i due giallorossi tuttavia c’è da battere la concorrenza del Mantova.
A Pescara sembra tornare la calma dopo la bufera provocata dalle annunciate dimis­sioni dell’ad Edmondo. Intanto il dg Lucche­si, insieme a Cuccureddu, hanno tracciato una linea di mercato. Si cerca un rinforzo per l’attacco, dove è in uscita Fabio Bazzani,32 anni, diretto alla Spal: le piste sono cin­que. Si lavora con l’Ascoli per un possibile scambio tra Andrea Soncin (30) ed Emanue­le
Sembroni
(21). E’ stata poi presentata l’of­ferta all’Ancona per avere il bomber Salva­tore Mastronunzio (29): la “vipera” dovreb­be infatti lasciare i marchigiani. Sembra vi­cino Sergio Ercolano (27), del Perugia. Da non escludere poi Romano Tozzi Borsoi (30) della Ternana. Per il centrocampo Cuccu­reddu vorrebbe affidarsi ai giocatori allena­ti durante la sua esperienza a Grosseto: An­drea
Gessa
(29) e Luigi Consonni (32). Sem­bra tuttavia difficile che quest’ultimo, capi­tano dei toscani, possa lasciare i biancoros­si. Il rinforzo difensivo individuato dal Pe­scara dovrebbe essere infine Andrea
Mengoni
(25): resterà tuttavia da convince­re un recalcitrante Piacenza.
La Paganese piazza tre colpi: dopo aver chiuso con il difensore Nicola Costanzo (20), ha ingaggiato anche Ivan Loseto (21) e Lui­gi Rana (22). Il Pergocrema ha ufficializza­to l’arrivo del difensore, di origine tunisine ma nazionalità francese, Selim Ben Djema(20), proveniente dalla Primavera del Ge­noa. Si muove anche il Giulianova, a un pas­so dalla Prima Divisione, che sta pensando di affidarsi al team manager, Gianfranco Multineddu, che potrebbe lasciare il Pesca­ra. La Juve Stabia ancora non ha sciolto il nodo allenatore: stanno salendo le quotazio­ni di Massimo Rastelli. Non è da escludere però l’ipotesi legata a Guido Ugolotti. Carmi­ne Gautieri resta vicino all’Andria. Quasi fatta per D’Arrigo al Cassino.
SERIE D: NUCIFORA A CAMPOBASSO
- Silvio Paolucci e Vincenzo Nucifora sono rispetti­vamente allenatore e diesse del Campobas­so 2009-2010. E’ stato riconfermato il diret­tore generale Iovino già alle dipendenze del­la società nel passato campionato.


fonte corrieredellosport.it pubblicato il 17/06/09

0 commenti:

Posta un commento

Flash News

Post recenti