Salernitana fuori dal tunnel

Effettuata la ricapitalizzazione per 3 milioni di euro. Certa l’iscrizione al prossimo campionato

di Franco Esposito
SALERNO - Ricapitalizzazione effet­tuata: la Salernitana potrà, dunque, iscriversi al prossimo campionato in quanto saranno rispettati i parametri stabiliti dalla Covisoc.
RICAPITALIZZAZIONE
- Ieri pomerig­gio il presidente Lombardi e il vice Murolo hanno adempiuto «a tutte le prossime scadenze» . Lo ha riferito la società poco dopo le 18 con uno scar­no comunicato pubblicato sul sito uf­ficiale. In pratica, deliberando la ri­capitalizzazione per 3 milioni di euro, Lombardi e Murolo, ognuno per la sua quota, hanno ripianato il passivo in bilancio. Com'era prevedibile, dunque, Murolo non ha scari­cato Lombardi in un momento delicato. Il vice presidente, però, resta fermo sulle sue posizioni: intende la­sciare la Salernitana non appena ce ne sa­ranno le condizioni.
SCENARI
- A questo punto o Lom­bardi rileverà il 30 per cento di Mu­rolo e quindi diventerà l'unico socio della Salernitana o il pacchetto azio­nario di Murolo verrà rilevato da un altro imprenditore. Venerdì, dinanzi ad un notaio di fiducia del presiden­te, sarà vidimato, come richiesto dal­la Covisoc, il verbale del consiglio di amministrazione tenutosi ieri pome­riggio ed al quale hanno preso parte Lombardi, Murolo e l'amministrato­re unico Rispoli.
Nel CdA di ieri sono stati delibera­ti anche i versamenti delle ritenute d'acconto ancora da effettuare e i pa­gamenti residui ai tesserati.
Dunque, dopo l'acquisizione del­l'ippocampo atitolo personale da par­te di Lombardi, il massimo dirigente granata e il suo socio Murolo hanno concretizzato un altro passaggio im­portante: la ricapitalizzazione del club. Ora, però, bisognerà definire l'assetto societario.

AREA TECNICA
- Intanto sono immi­nenti le scelte che riguardano l'area tecnica. Per il ruolo di direttore spor­tivo resta in pole position Guglielmo Acri, ex Lazio e Ternana (dove ha la­vorato con Brini), che si è già incon­trato con Lombardi. Acri aspetta una telefonata per cominciare ad opera­re. All'ottanta per cento il nuovo dies­se granata sarà lui. Si è indebolita, ovviamente, la posizione di Fabiani, che molti vorrebbero far passare co­me l'unico responsabile della tor­mentata stagione dei campani. Fa­biani è legato alla Salernitana per un altro anno ma il feeling con Lombar­di è ormai venuto meno. «Sono sere­no e tranquillo ed at­tendo indicazioni dalla società» , dice il diggì. Contatti ci sa­rebbero stati anche con Peppe Cannella, ex direttore sportivo della Salernitana ne­gli anni novanta. Ma Acri è nettamente fa­vorito.
PANCHINA
- Ieri sera Lombardi si è sentito telefonicamente con Brini, che oggi o domani potrebbe essere a Salerno per parlare del suo futuro. Sul contratto non dovrebbero esser­ci problemi (la differenza tra doman­da e offerta è minima), ma Brini vuo­le valutare bene i programmi della società. In ogni caso Lombardi ha più volte ribadito che intende puntare sull'allenatore marchigiano. Dei gio­catori ora in organico potrebbero re­stare Luca Fusco, Kyriazis, Soligo, Pestrin,Tricarico e Scarpa, anche se per quest'ultimo, in comproprietà con la Paganese, la Salernitana do­vrà decidere se riscattare o meno il calciatore. Brini vorrebbe trattenere anche Massimo Ganci, a scadenza, e Roberto Merino, per il quale alla Sa­lernitana potrebbe pervenire un'of­ferta del club messicano Cruz Azul.
RITIRO
- Il ritiro precampionato po­trebbe essere fissato di nuovo in Um­bria, forse a Norcia.

fonte corrieredellosport.it pubblicato il 17/06/09

1 commenti:

Anonimo ha detto...

ma sta ricapitalizzazione l'hanno fatta o no ??? mahhhhhhhh

Posta un commento

Flash News

Post recenti