Lombardi tra un nuovo socio e il sogno Mastronunzio

mastronunzio C’è grande interesse per la conferenza stampa che Antonio Lombardi ha fissato per la mattinata di mercoledì prossimo al Grand Hotel Salerno. Si parlerà del futuro granata, dell’operatore di mercato che farà da consulente al presidente, della probabile conferma di Brini sulla panchina, della permanenza o meno di Di Napoli, del destino di Merino ma soprattutto dei rapporti con le istituzioni, del deferimento alla Disciplinare del club granata per il ritardato invio di un documento alla Covisoc e sui progetti della società. E probabilmente, il patron renderà noto il nome del nuovo socio che lo affiancherà nell’avventura sempre che il suo amico Murolo confermi la volontà di lasciare il mondo del calcio, almeno per il momento. Nell’attesa, Lombardi e i suoi più stretti collaboratori stanno già lavorando per allestire una squadra competitiva e che, soprattutto, non faccia soffrire i tifosi come è accaduto nella stagione appena conclusasi. Sabato sera, Lombardi ha seguito con particolare attenzione la sfida tra Ancona e Rimini, play out di serie B. La partita si è conclusa sull’uno pari ma c’è da credere che Lombardi abbia tifato sfacciatamente per la formazione romagnola. Il patron del club granata, infatti, avrebbe intenzione di portare a Salerno Salvatore Mastronunzio, classe ’79, forte attaccante empolese della compagine dorica. Dopo aver esordito in serie A con la maglia del club della sua città, l’Empoli, e aver, successivamente girovagato soprattutto sui campi della ex C1, Mastronunzio è sempre andato a doppia cifra nelle ultime due stagioni, disputate con la maglia dell’Ancona. Quindici gol nel vittorioso campionato dell’allora C1 nel 2007-2008 e 17 reti più quella segnata sabato scorso nella gara 1 dei play out. Indubbiamente, Mastronunzio è uno degli attaccanti più interessanti della cadetteria, non solo per le doti di realizzatore ma anche per quelle da leader. Più facile e meno costoso sarebbe l’acquisto del giocatore, ovviamente, nel caso che l’Ancona retrocedesse in prima divisione. Sarà Mastronunzio, con ogni probabilità, il primo acquisto granata per la prossima stagione. Occhi puntati anche sul mercato straniero e sui tanti giovani che circolano sui campin italiani. In Valsugana, sede della fase finale del campionato Primavera che avrà oggi il suo epilogo con la finale Siena-Palermo, la Salernitana ha un suo osservatore che ha seguito tutte le gare ed ha già inviato in sede una prima relazione. Inoltre, Lombardi s’incontrerà quanto prima con un rappresentate della Rogon, la società svizzera che ha presentato un elenco di giocatori stranieri, in particolare sudamericani, che potrebbero interessare la Salernitana. Tutto questo, ovviamente, avverrà dopo la conferenza stampa e dopo la conferma ufficiale di Brini sulla panchina granata. Il club granata è anche alla ricerca dello sponsor. Lombardi non vuole ripetere l’errore commesso nella scorsa stagione agonistica, disputata senza un main sponsor sulle maglie. Anche la richiesta economica, per questo campionato, non sarà eccessivamente esosa come un anno fa, bensì adeguata al valore attuale del campionato di serie B e della società granata. Del resto la Salernitana chiuderà in rosso il bilancio 2008-2009: sono venuti meno i due milioni e mezzo della Lega che ha ridistribuito i contributi in base a nuovi criteri e parametri e quelli per il mancato sponsor. Anche le previsioni di bilancio per la prossima annata agonistica non sono rosee. Basterà vendere, però, il cartellino di Merino sui tre-quattro milioni di euro, incassare i soldi dello sponsor e sperare che venga concessa la gestione, anche parziale, dello stadio Arechi per ribaltare la situazione. È quello che sperano Lombardi e i tifosi granata.

fonte il mattino.it pubblicato il 08/06/09 da RAFFAELE SCHIAVONE

0 commenti:

Posta un commento

Flash News

Post recenti