Uno tra Moriero e Capuano sarà il prossimo tecnico della Salernitana

CAPUANO La carica dei quarantenni. Sono diversi gli allenatori di Prima Divisione che a fine stagione potrebbero compie­re il grande salto verso la se­rie B o addirittura la A. Sul­le orme di Allegri: dalla vec­chia C1 al Cagliari con risul­tati eccezionali. Nel girone A sono cinque i tecnici che si sono messi particolarmente in luce: le due capoliste, Pro Patria e Cesena, sono in vet­ta grazie alla guida di Fran­co Lerda (41 anni) e Pier­paolo Bisoli (42). L’ex del Pescara potrebbe la prossi­ma stagione sedersi sulla panchina del Livorno, men­tre per l’ex Foligno, vicino la scorsa estate al Cagliari, si sono profilate offerte da Bo­logna. Qualora la società re­trocedesse infatti Mihailovic farebbe le valigie. Egidio No­taristefano (43), nonostante il rinnovo con il Novara, è pronto per il salto di catego­ria. Sulle sue tracce ci sono Rimini, Mantova e Cittadel­la. Da tenere d’occhio anche il futuro di Alessandro Pane
(41) e Aldo Dolcetti (42): gli allenatori di Reggiana e Spal potrebbero tentare nuove avventure in B. Senza di­menticare Alessandro Calori
(41) che, dopo aver contibui­to alla salvezza dell’Avellino nello scorso torneo cadetto, sta guidando il Portogruaro alla salvezza.
Nel girone B, il nome caldo è quello di Francesco Morie­ro(40). Il tecnico del Croto­ne ha stupito tutti e per lui si sono fatte sotto molte socie­tà. Osservatori della Reggia­na hanno assistito ai suoi al­lenamenti, ma pure il Gros­seto e la Salernitana, in caso di permanenza in B, vorreb­bero l’ex romanista. Anche il Siena ha bussato alla sua porta. Affascinante l’ipotesi del Lecce. Se la squadra do­vesse retrocedere, il tecnico, salentino doc, sarebbe chia­mato alla guida. Eziolino Ca­puano(44), artefice del “mi­racolo Paganese”, vorrebbe coronare il suo sogno e se­dersi sulla panchina della Salernitana.
C’è infine chi il salto inten­de farlo doppio. Dalla Secon­da Divisione. E’ il caso di Leonardo Semplici (41) che, dopo aver praticamente già chiuso la pratica promozione con il Figline, potrebbe esse­re scelto dal Rimini. Mimmo Toscano (37), alla guida del­la corazzata Cosenza, è il “chiodo fisso” del patron del­la Reggina, Lillo Foti.

 

fonte corrieredellosport.it pubblicato il 02-04-2009 di Michele Marchetti

0 commenti:

Posta un commento

Flash News

Post recenti