Solo in 17 disponibili Rinforzi dalla Primavera

ROBERTO GUERRIERO

kyriazis ferraro salernitana  La Salernitana si è riscoperta improvvisamente piccola. E non solo per le paure legate ad una classifica deficitaria quanto per un organico che crea non poche preoccupazioni in vista della partita di Empoli. Le ultime due partite di campionato hanno lasciato segni indelebili. Tra infortuni e squalifiche, infatti, ora il tecnico Castori si ritrova con poche alternative a disposizione. Senza Luca Fusco, Ciaramitaro e Fava infortunati, con Enzo Fusco fermo ai box da inizio stagione, e Tricarico e Ganci squalificati, e con il dubbio legato all'eventuale recupero di Cannarsa, alle prese con una fastidiosa tendinopatia, in questo momento Castori ha a disposizione solo diciannove calciatori ma con quattro portieri. In pratica ora la Salernitana si ritrova improvvisamente con un organico di soli diciassette giocatori. Così per la partita di Empoli anche la composizione della panchina diventa un vero rebus. Non a caso il tecnico è pronto a convocare almeno due elementi della Primavera. peccarisi salernitana La principale emergenza è legata al centrocampo, dove non ci sono Tricarico e Ciaramitaro, e soprattutto in attacco per la contemporanea indisponibilità di Fava e Ganci. Anche per questo motivo Castori cambierà modulo di gioco perché in avanti può utilizzare solo Iunco e Di Napoli. L'unica alternativa è Fragiello, fino a gennaio con il Cassino, ed in campo per la prima volta in B nella fase finale della sfida con il Piacenza. In ogni caso l'allenatore spera di poter recuperare qualche atleta già per la prossima partita di campionato. Per la verità esistono probabilità di impiego per il solo difensore Cannarsa, mentre per Luca Fusco e Ciaramitaro la società granata non ha alcuna intenzione di accelerare i tempi di recupero soprattutto dopo le polemiche degli ultimi giorni legate ai troppi infortuni in squadra, mentre per Fava bisognerà attendere qualche settimana in più. Dopo il prossimo turno di campionato, tra l'altro, la serie B affronterà un altro tour de force con tre partite in soli otto giorni e la Salernitana spera di poterlo gestire con una maggiore disponibilità di calciatori. A questo punto c'è solo una certezza. È quella legata al peruviano Merino. Sabato prossimo il fantasista sudamericano andrà sicuramente in panchina e potrebbe finalmente debuttare nel campionato italiano dopo le polemiche dello scorso fine settimana legate al suo mancato utilizzo.

04/03/2009 fonte il mattino

0 commenti:

Posta un commento

Flash News

Post recenti