Salernitana, colpo salvezza

Gol di Ciaramitaro, Iunco e Di Napoli. Berni para un rigore a Caracciolo

SALERNITANA ( 4- 3- 2- 1): Berni 6,5; Russo 6,5 Kyria­zis 6 Cardinale 6 Fatic 6; Soligo 6,5 (37' st Tricarico sv) Ciaramitaro 6 Pestrin 6,5; Scarpa 6,5 (43' st Lede­sma sv) Iunco 7,5 ( 22' st Marchese 6); Di Napoli 7. A disp.: Pinna, Fragiello, Altobello, Ganci. All.: Ca­stori 6,5 Fuorigioco fatti: 0 Falli commessi: 13 BRESCIA (4-3-3): Viviano 6; Zambelli 5,5 Mareco 5,5 Zoboli 6 Martinez 5,5; Vass 5,5 ( 32' st Zambrella 5,5) Baronio 5,5 ( 32' st Sala­mon 5,5) Tognozzi 6; Pos­sanzini 5, Caracciolo 5 Okaka 5,5 (1' st Nassi 5,5). A disp.: Arcari, Gorzegno, Taddei, Rispoli. All.: So­netti 5,5 Fuorigioco fatti: 4 Falli commessi: 15 ARBITRO: Dondarini di Finale Emilia 5,5 Guardalinee: Lanciani-Pon­ziani Quarto uomo: Pagano MARCATORI: 2' st Ciara­mitaro, 18' st Iunco, 28' st Di Napoli (rig.) AMMONITI: Russo ( S), Caracciolo ( B), Di Napoli (S) per condotta scorretta, Baronio ( B), Pestrin ( S), Kyriazis ( S), Mareco ( B) per gioco falloso NOTE: serata fredda. Spettatori: 9.964 per un in­casso complessivo di 83.663,95 euro. Abbonati: 5.240 per una quota di 42.264 euro. Al 30' st Berni ha parato un rigore a Ca­racciolo. Angoli: 5-4 per la Salernitana. Recupero: pt 1', st 0'.

di Franco Esposito
salernitana brescia SALERNO - Nella partita più difficile la Salernitana si ri­trova, disputa la migliore ga­ra dall'inizio del campionato ed affonda il Brescia a cui non basta il rientro di Pos­sanzini per opporsi alla vee­menza dei padroni di casa. Campani con una marcia in più fin dalle prime battute della gara. Nella ripresa tut­ti i gol, con Iunco e Di Napo­li in grande evidenza. Casto­ri, fischiato nel pre partita, salva la sua panchina e la Sa­lernitana può di nuovo spe­rare nella salvezza. Per il Brescia è l'ottava sconfitta esterna.
Un velo di tristezza cala sullo stadio prima della gara per la morte, a poche centi­naia di metri dalla struttura di via Allende, di un giovane centauro in un incidente stradale. Castori deve rinun­ciare a Coppola, bloccato al­la vigilia da problemi ga­strointestinali. Parte benis­simo la Salernitana: Pestrin pesca Di Napoli in area di ri­gore, diagonale dell'attac­cante granata e Viviano si ri­fugia in angolo (1'). Poi due proteste in rapida successio­ne: il Brescia invoca il rigo­re per una trattenuta di Car­dinale su Zoboli (4'), la Saler­nitana per un intervento, de­cisamente più sospetto, di Martinez su Iunco ( 5'). Il Brescia si rende pericoloso con Baronio, che impegna Berni su calcio piazzato: la distanza è siderale, ma il ti­ro a giro crea problemi all'ex laziale che respinge di pugno (10'). Tre minuti e Possanzi­ni manca di poco la porta con una conclusione dai sedici metri (13'). Replica subito la squadra di casa: sul potente diagonale di Iunco, inserito­si sulla destra, Viviano si al­lunga e tocca il pallone con la punta delle dita (14'). La Salernitana è aggressiva e concede poco al Brescia. Berni neutralizza in due tempi un tiro di Okaka (28'), ma in contropiede la squa­dra di Castori mette ancora paura agli avversari: Di Na­poli serve Scarpa, pallone al­l'accorrente Fatic, destro del montenegrino e sfera fuori di pochissimo (33'). In fase di recupero, quasi sul doppio fischio di Dondarini, Di Na­poli prova ad imitare Del Piero con un sinistro a giro dalla destra: Viviano stavol­ta è battuto ma la traversa salva il Brescia (46').
In avvio di ripresa la gara si sblocca quasi subito: gran giocata di Iunco in area, conclusione di destro, la di­fesa lombarda respinge, Ciaramitaro è appostato al­l'altezza del dischetto e rea­lizza con un tiro sotto la tra­versa (2'). Il Brescia reagi­sce con Baronio, il cui destro sfiora la traversa (14'). Ma la Salernitana non arretra di un metro ed affonda ancora: incursione di Scarpa sulla destra, colpo di tacco sotto misura di Iunco e Viviano è ancora battuto (18'). I cam­pani dilagano: Martinez at­terra Scarpa in area e Don­darini concede il rigore. Di Napoli dal dischetto non sbaglia ( 28'). Due minuti e Nassi si procura anche lui un rigore per un fallo ai suoi danni di Cardinale. Berni, però, intuisce il tiro di Ca­racciolo e completa la festa granata (30').

 

fonte corrieredellosport.it articolo pubblicato il 24/03/2009

autore Franco Esposito

0 commenti:

Posta un commento

Flash News

Post recenti