Intervista presidente Lombardi dopo Vicenza - Salernitana su Liratv

fonte SALERNONOTIZIE.NET Torna a parlare il Presidente Lombardi. Il patron, dagli schermi di LIRATV non lesina stoccate a chi critica la società, è sicuro della salvezza della Salernitana ed è pronto, a fine campionato ad azzerare tutto ed a ripartire. “Questo è uno sfogo - dice Lombardi in avvio -. Quella di Vicenza era una partita che non dovevamo perdere, ma sono sicuro che ci salveremo e a fine campionato mi leverò parecchi sassolini dalle scarpe. Non sono un mago, né un indovino, l’anno scorso ho detto che avremmo centrato la promozione e lo abbiamo fatto, quest’anno dico che ci salveremo e ce la faremo, perché il lavoro paga sempre. E noi lavoriamo anche la notte”.In questo periodo vedo parecchia gente che dovrebbe starci accanto e che invece fa troppe polemiche. E’ anche per questo che in questa fase restiamo in silenzio, stiamo cercando di compattarci al nostro interno per venir fuori da questo momento difficile. Cacciare un allenatore, cacciare un dirigente, è semplice, basterebbero 5 minuti. Noi, invece, facciamo quadrato e sono sicuro che ne verremo fuori. Esorto i tifosi a starci vicino per raggiungere questo obiettivo, la permanenza in B, che è troppo importante. Non si salva la squadra di Lombardi e Murolo, ma la Salernitana, il patrimonio calcistico della città, della provincia di Salerno intera. Questa squadra è più che degna di salvarsi a fine campionato, abbiamo giocatori più che degni di disputare questa categoria, ma finora ci hanno penalizzato errori e sfortuna. Si va avanti con Castori, non credo che oggi l’allenatore abbia grandi colpe, aveva la squadra decimata dall’influenza, in settimana molti calciatori hanno avuto la febbre. Di Napoli era in panchina imbottito di antibiotici perché non voleva mancare, ancora stamattina aveva la febbre a 38, di certo non era al meglio. Abbiamo avuto le palle gol e non le abbiamo sfruttate e poi abbiamo preso gol in contropiede. Dobbiamo evitare di ricommettere queste leggerezze. Sabato voglio rivedere la Salernitana che abbiamo ammirato contro il Brescia. E’ chiaro che siamo tutti sotto esame. Ho sentito che qualcuno rimpiange Ferraro, che ritengo un buon giocatore, ma quando è stato ceduto avevamo Di Napoli, Fava, Turienzo e Gerardi e lui nelle gerarchie tecniche non avrebbe trovato spazio, motivo per cui insieme abbiamo deciso che sarebbe stato meglio che andasse a giocare altrove, così si valorizza un patrimonio tecnico della società. Stiamo pagando assenze pesantissime, come quelle di Fusco e Fava. Fava potrebbe essere in campo o col Treviso o al massimo a Rimini. Sabato potremmo recuperare Fusco, Peccarisi è in forse, Cannarsa è out ancora per parecchie settimane. In difesa saremo in emergenza. Merino? L’allenatore ha giustificato il suo mancato impiego per le non perfette condizioni del ragazzo. Ora è in forma, Castori ha detto che è un giocatore importante ma che non può essere impiegato su campi pesanti. Oggi lo ha buttato nella mischia in un momento in cui non ha potuto esprimersi a pieno. Sento dire da qualcuno che Lombardi non sta facendo il presidente. Io in questo momento rimango solo un po’ nell’ombra. Mi conoscete e sapete che preferisco far parlare i fatti. Ad ogni modo posso dirvi che oggi la Salernitana ha nome e cognome, anche a livello di quote e capitale sociale, a testimonianza di una chiarezza che altrove non si trova. Se non cambiano le condizioni, però, in questa città diventa difficile fare calcio. Stiamo sbagliando e stiamo pagando in prima persona, ma siamo tutti bravi ad applaudire quando le cose vanno bene, quando vanno male la società resta sola contro tutto e tutti. A fine campionato comunque convocherò una lunga conferenza stampa ed in quella sede faremo chiarezza. Il cavalluccio? Assieme al mio legale, l’avvocato Roberto Malinconico, ho incontrato il giudice delegato ed il curatore fallimentare. Anche per quanto riguarda il cavalluccio stiamo facendo il possibile, a giorni farò una nuova offerta migliorativa per quelle che sono le disponibilità della società. Poi spetterà a loro prendere una decisione”. fonte SALERNONOTIZIE.NET

0 commenti:

Posta un commento

Flash News

Post recenti