Deserta l’ennesima asta per l’acquisizione del cavalluccio.Lombardi, oggi in visita dal Giudice Delegato

ippocampo Come previsto,  l’asta fissata  per questa mattina, in merito all’acquisizione dello storico ippocampo,  un tempo di proprieta’ della Salernitana sport spa,   dichiarata fallita dal Tribunale di Salerno,  e’ andata deserta.

Nessuna offerta presentata in busta chiusa entro il termine prefissato,  con il Curatore fallimentare, dott.Nigro ed il giudice delegato, dott.Iannicelli  costretti a fissare una nuova data per l’udienza che si terra’ nel mese di Giugno.

In via “Papio” circa duecento affecionados,  hanno con cori e striscioni manifestato il proprio attaccamento  ad una vicenda che ormai si e’ protratta da tanto,  troppo tempo,  senza trovare mai una soluzione.

Si resta dunque sulla base d’asta di 350.000 euro, escluso Iva,  ma la sensazione e’ che se ne vedranno ed ascolteranno delle belle di qui a Giugno

Diverse le ipotesi al vaglio di Lombardi e soci.

L’amministrazione comunale potrebbe decidere di acquisire lo storico ippocampo, per poi donarlo in comodato d’uso alla societa’ Salernitana calcio 1919.

Tuttavia occorrerebbe valutare le motivazioni addotte dall’amministrazione comunale,  per l’impiego di danaro pubblico in merito ad  una vicenda che esula dall’ordinaria gestione dei fondi comuni.

Lombardi tuttavia in qualita’ di persona fisica potrebbe acquisire il marchio della vecchia Salernitana,  attraverso una proposta privata da inoltrare al giudice delegato.

Il patron granata, tuttavia,  presento’, illo tempore,  un’ offerta, in qualita’ di persona fisica,    di circa 200 mila euro che fu tuttavia respinta dal giudice delegato, in quanto ritenuta inidonea.

Possibile, seppur difficile, che patron Lombardi acquisisca l’ippocampo,  in qualita’ di presidente della Salernitana calcio 1919.

Intanto domani mattina  e’ previsto un incontro tra Lombardi ed il curatore fallimentare.

Da via “papio” fanno sapere che e’ pervenuta una richiesta informale sulla vicenda cavalluccio, senza tuttavia che il terzo interessato facesse pervenire, entro il termine ultimo,  un’offerta economica.

Piccoli ma decisivi segnali che mostrano,  qualora ce ne fosse bisogno, la delicatezza di una situazione divenuta ormai paradossale.

 

Scritto da Ennio Carabelli

Fonte Vocesport.it

0 commenti:

Posta un commento

Flash News

Post recenti