Anaclerio buca la Salernitana: salvezza più lontana

Salernitana-Piacenza 0-1
SALERNITANA (4-3-3): Berni 6; Cannarsa 5,5 (23' st Tricarico 5) Kyriazis 5,5 Cardina­le 5,5 Marchese 5; Coppola 5 (15' st Fragiel­lo 5) Pestrin 5 Soligo 6; Di Napoli 5,5 Fava sv (12' pt Ganci 5) Iunco 5,5. A disp.: Pinna, Le­desma, Russo, Scarpa. All.: Castori 5,5 Fuorigioco fatti: 5 Falli commessi: 13 PIACENZA (4-3-1-2): Cassano 6; Avogadri 6 Iorio 6 (18' pt Mengoni 6) Rickler 7 Anacle­rio 7; Nainggolan 6,5 Passoni 6 Riccio 6,5; Guzman 6 (32' st Graffiedi 6); Ferraro 5 (9' st Aspas 6) Moscardelli 6. A disp.: Mauranto­nio, Bianchi, Zammuto, Siligardi. All.: Pioli 7 Fuorigioco fatti: 4 Falli commessi: 15 ARBITRO: Stefanini di Prato 6 Guardalinee: De Luca e Dobosz Quarto uomo: Nasca MARCATORI: 32' pt Anaclerio AMMONITI: Soligo (S) per simulazione, Ganci (S), Tricarico (S), Guzman (P), Avo­gadri
(P) per gioco falloso NOTE: pomeriggio primaverile. Spettatori: 8.547 per un incasso totale di 74.858,60 eu­ro. Abbonati 5.240 per una quota di 42.264 euro. Angoli: 14-5 per la Salernitana. Recu­pero: pt 3', st 3'.
di Franco Esposito

SALERNO - La peggiore Salernitana degli ultimi tempi crolla al cospetto di un Piacen­za concentrato ed attento, ben messo in cam­po da Pioli nonostante l'inatteso forfait di Oli­vi per problemi muscolari. Decisiva la zam­pata di Anaclerio, bravo ad anticipare Mar­chese su calcio d'angolo a 13’ dall'intervallo. Per il difensore biancorosso è il terzo gol sta­gionale, per il difensore granata l'ennesima incertezza.
Alle 19,20 la società campana ha comuni­cato l'esonero del preparatore atletico Scar­pellino, voluto a Salerno dal diggì Fabiani. Il problema, quindi, sarebbe questo per i diri­genti, anche alla luce degli infortuni musco­lari riportati ieri da Fava e Cannarsa e co­munque della scarsa brillantezza della squa­dra. Ma non può essere solo questo. Uscito Fava, Castori non ha avuto alternative in quel ruolo. E quando è entrato Fragiello il proble­ma è stato ancora più evidente. I campani hanno pagato anche l'assenza di Fusco, in in­fermeria con Ciaramitaro.
Il Piacenza ha vinto con merito, legittiman­do il vantaggio nel secondo tempo. Rickler ha dominato in difesa, mentre Riccio e Nain­ggolan sono stati devastanti a centrocampo. Buona partenza della Salernitana con un pa­io di conclusioni di Di Napoli. Esce Fava ed in casa granata si spegne la luce. Il Piacen­za, invece, comincia a crederci e punge con Guzman (13') e Nainggolan (21'). Marchese impegna Cassano con un sinistro al volo (28'), poi, però, su un calcio d'angolo per gli avver­sari perde di vista Anaclerio e la frittata, per i campani, è fatta.
Nella ripresa, Di Napoli impegna subito Cassano in diagonale (12'). Il Piacenza sfiora più volte il raddoppio: Berni neutralizza una conclusione di Moscardelli (11'), Riccio col­pisce il palo poco prima della mezz'ora (27'), ancora Berni salva su Graffiedi e Moscardel­li (33'). La squadra di Pioli si tira fuori dalla zona rossa, la Salernitana vi sprofonda in pie­no. Ora per i granata è tutto più difficile.

 

FONTE Corrieredellosport pubblicato il 01/03/2009

0 commenti:

Posta un commento

Flash News

Post recenti