Livorno, rimonta da urlo Il Bari si salva con l'Ascoli

Nel 27° turno di B spettacolare prova degli amaranto a Grosseto: da 0-2 a 3-2. I pugliesi rischiano, vanno sotto, poi pareggiano 2-2 al 92' su rigore. Vince il Sassuolo contro il Rimini, mentre crolla l'Empoli col Cittadella. Vittorie anche per Avellino, Triestina, AlbinoLeffe e Modena. Domani Parma-Brescia, lunedì Pisa-Salernitana e Ancona-Frosinone

0KFFDSUL--346x212 

L'esultanza di Tavano (a sin.) dopo il 2-2 al Grosseto. Lapresse

 

MILANO, 21 febbraio 2009 - Rimonte riuscite, rimonte mancate. Balla la testa della classifica di B. Il Livorno va sotto 0-2 a Grosseto, ma ribalta il risultato. Idem per il Bari in casa con l'Ascoli; peccato che i ragazzi di Conte si fermino al pareggio. Così i toscani si trovano da soli in vetta. In attesa di Parma-Brescia, in programma domani, risale anche il Sassuolo: 1-0 al Rimini firmato Zampagna e terzo posto momentaneo. Male, malissimo l'Empoli: il Cittadella passa al Castellani con Meggiorini aggravando la crisi degli uomini di Baldini. La 27ª giornata di B, infine, si chiude con i successi di Avellino, Triestina, AlbinoLeffe e Modena. Lunedì gli altri due posticipi: Pisa-Salernitana e Ancona-Frosinone.

GROSSETO-LIVORNO 2-3
Si dice rimonta, bisognerebbe scrivere rimontA. Perché una partita così è un segnale chiaro: il Livorno vale la massima serie. Va sotto dopo 20' di due gol (di cui un'autorete, goffissima, di Perticone), rischia di affondare, ma ribalta il Grosseto con le firme dei suoi campioni. Con ordine: dopo la gaffe di Perticone, Abruzzese segna il 2-0. Diamanti pesca dal suo capiente cilindro un sinistro all'incrocio, e nella ripresa si sveglia Tavano. E' suo il 2-2, ma il sorpasso lo firma Bergvold con un pallonetto dal limite. Acori sorride ed è di nuovo primo da solo in classifica.

BARI-ASCOLI 2-2
Avesse vinto, per l'Ascoli sarebbe stato l'ottavo successo nelle ultime dieci partite. Sogno sfumato al 92' per un rigore (dubbio) segnato da Parisi. I marchigiani erano andati in vantaggio con una punizione di Pesce: raddoppio con Giorgi in contropiede a inizio ripresa. Il gol di Guberti, ex di turno, riaccende le speranze del Bari. In pieno recupero Kamata vola in area, sfiorato da Bellusci, ed è rigore. Con pareggio conseguente.

SASSUOLO-RIMINI 1-0
Zampagna non tradisce. Segna il suo nono gol in campionato su assist di Erpen, ma si fa espellere. Brutta sconfitta per un Rimini a lungo dominatore della partita. Troppi errori sotto porta, comunque, di Paponi e Docente. Sassuolo terzo in classifica in attesa di Parma-Brescia.

EMPOLI-CITTADELLA 0-1
Sulla carta era una partita non difficile, per l'Empoli. Ma se il Cittadella fin qui ha fatto più punti in trasferta che in casa, un motivo doveva pur esserci. Passeggiare sui toscani è stato abbastanza inevitabile. Certo, ci è voluta una rovesciata di Meggiorini quasi da fuori area, ma il punteggio poteva essere più largo per i veneti. L'Empoli viene scavalcato dalla Triestina, ma soprattutto è in crisi d'identità e di risultati.

MANTOVA-TRIESTINA 0-1
Altra squadra in crisi d'identità, il Mantova. Che spinge, spinge, spinge, ma alla fine viene steso in casa da una punizione di Princivalli deviata dal compagno Gorgone in barriera. E i giuliani volano in classifica, entrando a testa alta in zona playoff, scavalcando n un colpo solo Grosseto ed Empoli.

PIACENZA-ALBINOLEFFE 1-2
La prima doppietta in carriera di Nicola Madonna esalta i bergamaschi, che ora "vedono" la zona playoff. Primo gol del figlio dell'allenatore con un pallonetto dopo venti secondi dal fischio d'inizio. Il secondo, un colpo di collo-spalla a spiazzare Cassano. In mezzo c'era stato il pareggio di Ferraro.

AVELLINO-VICENZA 1-0
Doveva vincere per evitare brutte sorprese, l'Avellino, e ci è riuscito abbastanza agevolmente contro uno spento Vicenza. A decidere, un destro al volo di Pepe su sponda di Mesbah. Irpini non più ultimi, grazie alla vittoria del Modena a Treviso.

TREVISO-MODENA 0-1
Appunto. Quanto è mancato Pinardi al Modena in questi mesi? Un sacco. Casualmente, non appena rientrato a pieno regime l'ex atalantino, ecco due vittorie in fila per gli emiliani. Al Tenni decide proprio un rigore a cucchiaio di Pinardi. Treviso battuto e ultimo in classifica.

Alessandro Ruta

fonte www.gazzetta.it

0 commenti:

Posta un commento

Flash News

Post recenti